Sintattica @WASP

Alla Maker Faire di Roma dello scorso settembre Daniele ha scoperto e mi ha fatto conoscere la PowerWASP EVO, stampante 3D in grado di creare oggetti ma al tempo stesso realizzare lavorazioni con la fresa, aumentandone la versatilità. Il prodotto totalmente made in Italy ci ha molto incuriosito, così abbiamo iniziato ad avvicinarci al progetto.

Oggi siamo andati alla sede WASP che le produce artigianalmente e subito ci ha contagiato lo spirito maker più autentico. In WASP producono le stampanti in modo artigianale, pezzo per pezzo a mano, dal taglio all'assemblaggio dei componenti, tanto che ne riescono a consegnare 4 ogni settimana. Alla WASP si respira creatività, ricerca tecnologica e quella forza del fare tipica della dimensione artigiana, quel piccolo mondo dove la materia grezza si trasforma in prototipo funzionante e prodotto. Massimo Moretti in persona, fondatore del CSP (Centro Sviluppo Progetti e cuore pulsante del progetto WASP) ci ha accompagnati nel suo laboratorio. Oltre alle stampanti prodotte e commercializzate, tra cui la nuova soluzione DeltaWASP, davvero affascinante e innovativa, abbiamo visto in diretta e in funzione il prototipo della BigDelta che Massimo Moretti sta ideando con l'obiettivo di stampare vere e proprie case d'argilla. Vedere all'opera questo team di persone alle prese con estrusori, materiali plastici, argilla, prove e settaggi di temperature, velocità e molto altro è stato davvero affascinante. Ringrazio Enrico Marini, titolare di AMT-Textile, che con il suo entusiasmo e visione ci ha condotti in WASP e con il quale stiamo intraprendendo una collaborazione che a breve potremo annunciare.